mercoledì 5 settembre 2007

FUERTESPIN


Ed ecco il resoconto di viaggio di uno dei vostri amati blogger!

Come promesso e a grande richiesta, ecco il diario di viaggio…
Lunedì 20 si parte!
Ore…che ore erano? Oh, My God…Praticamente non sono entrato neppure in fase REM (un ringraziamento speciale alla fanciulla che mi ha svegliato con un sms-solidale)! Ok, ok, si parte..Passo a prendere 2 gentili pulzelle Eli e Silvia (ma sì, le avevate conosciute in quel di RIMINI)…e si parte alla volta del parking di Malpensa, una parte del trasferimento la passo a pensare (strano data l’ora) “Avrò preso tutto?”, l’altra a tenere gli occhi aperti al volante (il che lascerebbe supporre che alcuni tratti di strada li abbia percorsi ad occhi chiusi!)…Arrivo al parking…e una volpe attraversa la strada!!! Ma dico io…Con tutto lo spazio che c’è sta genialoide ha trovato l’habitat ideale tra un Boing 747 e una tra le strade più trafficate dell’area? Ci caricano sulla navetta e via verso l’aereoporto…Via, ma quando intendo via, intendo dire…Alla velocità del suono ed infatti al volante c’è un pazzo! Ok, l’obiettivo numero uno di giornata è “Arrivare vivi all’aereoporto!”…Eccoci, centrifugati ma vivi! All’aereoporto ci aspettano Massimo e Carlo (praticamente ha dormito lì) presentazioni di rito, poi quando tutti iniziavano a preoccuparsi, arriva Francesca. Ci siamo, la comitiva è pronta a partire…Solito rituale imbarazzante, check-in e relativa pesatura bagagli! Ma come sono stato bravo, per la prima volta in vita mia sono nei 15 kg di bagaglio! Infatti il bagaglio a mano ne pesa 10 ( i grandi membri del Gruppaccio sanno sempre come cavarsela)…Ma questi sono i misteri dell’aviazione moderna!
Voliamo a bordo della compagnia aerea delle Poste Italiane…E sentiamo battute del tipo “Ah, compagnia delle Poste Italiane, speriamo di arrivare, non come la posta..”rivolte all’equipaggio che si toccava in ogni dove…Signori complimenti per l’originalità della battuta, i primi dementi della vacanza eccoli qui! Poi una pazza seduta vicino a noi (probabilmente con seri problemi di dissenteria) ci parla di turbolenze e cose di questo tipo…A quali turbolenze farà riferimento? Non voglio sapere, non ditemi nulla!
Ok, giunti a destinazione, superato il panico “Arriva la mia valigia?”…Giungiamo sul bus per il nostro villaggio…Il viaggio scorre liscio in un paesaggio lunare…ravvivato qua e la da delle capre…Le 3 fanciulle sembrano in preda a delirio da reporter fotografico…Miliardi di foto…Ma a cosa? Vabbè…
Reception eccoci qua…Guardate un po’ chi ci accoglie MR. BEAN! E’ un chiaro segno del destino!
Assegnate le stanze…Mare…Scudisciati dal vento e ricoperti dalla sabbia arriva il momento del primo bagno nell’oceano, tranquilli, nessun tiburon in circolazione!
Cena, e scopriamo la vera ancora di salvezza, il menù bimbi…Ah, che prelibatezze, per palati delicati…Fritti! Patate fritte, arrosto, crocchette…Praticamente siamo in rosticceria! Evvai! Per fortuna c’è il melone! Lo sapete cari amici che il vostro SPIN ne è ghiotto! Ma torniamo a voi, noi, loro…In che persona parlo? Ok…Proseguo…
Mattina svegli per catturare i primi raggi di sole in piscina dove la vita dei nostri vicini di lettino non sarà più la stessa…Dimenticate la pace e la tranquillità che avete cercato, la CONTROANIMAZIONE è arrivata! Eh, sì…Cari lettori, in piena tradizione Gruppaccio è partito il disordine e il delirio selvaggio, con quella punta di demenza che da sempre ha contraddistinto il nostro operato (il tutto ovviamente, sempre con una certa CLASSE, anzi “Che Classe ragazzi”) e i 5 compagni di ventura presentano quelle caratteristiche che potrebbero consentire loro di essere simpatizzanti del Gruppaccio! Direte voi, ma l’animazione del villaggio? Poveri stolti, capeggiati dal cantante degli EIFFEL65 (grazie per le notizie drammatiche su Materazzi , per fortuna che il nostro giornalista preferito mi ha aggiornato!) , con un animatore che si fa chiamare come il Roditore elettrico dei Pokemon e simpatico come un calcio lì, proprio lì e che grida senza motivo e con l’Insopportabile altro grande esempio di animazione…Dove pensavano di andare? Fatto sta che dopo alcuni giorni , eravamo guardati con rispetto, forse timore (?) o era odio(?) da tutti gli abitanti del villaggio….Anche Schwarzy e signora (grandi, sempre con i costumi coordinati), per non parlare di Daddy e Maaaaaaaadre…Hanno apprezzato e rimpianto alla nostra partenza, la controanimazione!
Già ma forse sarà il caso che vi parli dei membri che componevano il sestetto magicamente costituito…Forse è il caso che passando per il blog…Lascino una traccia e si presentino loro stessi…
Vi dico solo che…Qualcuno scambia un sasso per un gatto e ci parla per qualche istante…Non finirò mai di sfotterti per questo! Un altro parla di Esoscheletri…Un'altra fotografa solo barche e pescherecci (fisherman friends, come le caramelle?), una rincorre il Daddy nascondendosi dietro i Cactus, un altro è autore di scherzi magistrali! …Beh, non c’è che dire, che team!
Potrei raccontarvi…di quando alle 5 di mattina sono letteralmente svenuto sulla scalinata della hall e di come non mi volessi più rialzare (attendevo che passasse la donna delle pulizie e mi coprisse con uno straccio), oppure di come abbia preso fuoco la mia briochina nel tostapane? Della verve con cui l'animatrice ha fatto gli auguri in diffusione a Max?…Vogliamo parlare di SARA? Dove sei? Cosa stai facendo? Ci stai pensando? E di Bronze? Qualcuno disse (credendo di non farsi sentire) “Hei ragazzi, nella piscina dei piccoli c’è la Sig.ra Bronze”…E Bronze…”Iuuuuu, ciaoooo!” “Ehm…Ciaooo”…
Altre? No dai…Per ora mi limito!
La prima parte del romanzo Fuerte SPIN si chiude qui…Con un grazie ai compagni di viaggio!

9 commenti:

de Cairolis ha detto...

il delirio di un pazzo !

spin ha detto...

Grazie! Mi hai salvato! Dai...fa ridere...A me moltissimo!

Anonimo ha detto...

Hola! ti assicuro che non è il delirio di un pazzo...è tutto vero quello che ha scritto!!!elisa

Anonimo ha detto...

Ciao ragazzi! Come richiesto da Mr. Spin mi presento!
Sono un membro del "sestetto fuerte", esattamente quella che parla con i sassi, pensa di non farsi sentire da bronze e ... scrive biglietti e fa la postina ...
Ma questo lo scoprirete nella seconda puntata del romanzo fuerte, vero Spin?
Volevo ricordare anche i "momenti amplifon", che si presentavano ogni giorno. Il primo proprio sul volo di andata, quando qualcuno (ed evito di fare nomi ...) ha capito che la Eli avesse con se delle "infadito da maiala" ...

p.s. quando ho letto il racconto avevo le lacrime agli occhi! Bravissimo!!!!

Silvia

dany ha detto...

grande il blogger spin!! un racconto lucidissimo di una vacanza lucidissima a quanto pare....

Anonimo ha detto...

Beh ma come dimenticare lo SCHERZONE mio e di Carlo?! Che CLASSE amici!! ;-)

Massimo

Anonimo ha detto...

"un prego,è stato un piacere!"dalla fanciulla solidale che ha svegliato Spin alle 3 del mattino!
Roberta

p.s.carinissimo il resoconto di viaggio!

Carlo ha detto...

MAAAAAADRE! IL TEGUMENTO NOOOOOOOOOOO!!!
Ed eccomi qui! Io sono quello che ha descritto l'anatomia del riccio con abile eleganza ("il riccio? ma sì, è costituito da un esoscheletro e da un culo!")...
ma anche quello che spaccava il biliardino con gli omini "gordi"...
oppure quello che ha ricordato a spin quanto siano melodiche e testualmente impegnate le canzoni dei GemBoy...
per non parlare di quello che ha passato la metà della vacanza a rischio d'ustione... o quello che ogni scusa era buona per una pina colada...
ma soprattutto quello che si è fatto fotografare come la venere del botticelli... e che ha fotografato il culo di una in spiaggia con tale abilità da far apparire la fanciulla come se... ehm.. ecco... avesse un palo proprio là...

etc... etc...

solo una cosa è mancata a questa invidiabile vacanza...
SARA, ICH LIEBE DICH! oh che laggiadra fanciulla che mi rapì il core... oh che mirabile visione che allietava i miei momenti più bui... oh che livido esempio di bellezza angelicata...
oh che... STRONZA!!!! PERCHé NON ME L'HAI DATA??!! :(


Carlo

spin ha detto...

Oh, che prosa il ragazzo!