lunedì 5 febbraio 2007

COME TANTI DON CHISCIOTTE...



Permettetemi di esprimere un giudizio, in questo prestigioso blog, sui fatti che si stanno susseguendo in questi giorni relativamente al sistema calcio. Il titolo del post non è messo a caso, in quanto la mia sensazione è proprio quella di impotenza, di lottare contro dei mulini a vento perché, come molti, credo che nulla cambierà! Questo perché le soluzioni da adottare sarebbero molto semplici quanto impossibili ovvero: 1 imporre lo scioglimento dei gruppi di tifosi organizzati impedendo l’ingresso di striscioni, fumogeni, bombe (carta) etc. 2 dare in gestione gli stadi alle società, in modo da far gravare su di esse i costi di gestione/ammodernamento(e non sui comuni già indebitati), come nel resto del mondo civile.
Utopie dite voi?? Sicuramente, ma ogni altra soluzione pare essere un palliativo, che avrà effetto certo sì, ma solo fino al prossimo morto, si chiami esso Filippo Raciti o Carlo Giuliani!
Ve lo dice uno che per anni ha fatto parte di gruppi di tifoserie (sia in serie A che in serie Minori), andando a rischiare anche in trasferta. Uno che poi si è rotto di dover fare sempre i conti con personaggi senza morale, fuorilegge, e soprattutto gente con un unico scopo nella vita, cioè quello di sfogare la propria rabbia repressa andando a cercare rissa allo stadio! CHE SCHIFO!!! Sì perché una curva oggi non è altro che un luogo dove tutto è concesso, dalle droghe al pestaggio senza motivo a qualsiasi altro sopruso.
Trasformiamo gli stadi in veri e propri teatri del calcio e finalmente non vedremo più immagini come quelle di venerdì. Altrimenti il calcio, già agonizzante, morirà per sempre!

6 commenti:

de Cairolis ha detto...

Pienamente d'accordo, steward e proprietà degli stadi sono il primo passo (ma non deve essere l'unico) per migliorare la situazione.
Ricordiamo però che non siamo gli inglese, perciò anche il loro modello, qui in Italia, dovrà essere adattato alla nostra di realtà (difficilemente quindi vedremo Stadi senza barriere)

dany ha detto...

1.stadi + moderni in luoghi della città strategici(via gli stadi dal centro delle città!)
2.servizio d'ordine pagato dalle società
3.basta agevolazioni delle società ai gruppi organizzati(biglietti gratis,trasferte pagate...)come ha fatto lotito che ha pagato con 2 anni di contestazioni e mezza curva vuota(famiglie minacciate con coltelli e spranghe)
4.merchandising(felpe,magliette)nelle casse della società(i capi-ultrà degli irriducibili-lazio hano un giro di 1000000 euro l'anno,senza scherzare...)
5.fermi di polizia,come succede,in inghilterra x persone anche solo sospette per tutta la durata della partita
6.creare stadi multifunzionali che possano essere punto di aggregazione x tutta la famiglia(palestre,ristoranti,etc...)che,tra l'altro,aumenterebbero anche le casse di tutti i pirloni
7.creare,come in inghilterra,un numero fisso di tifosi in trasferta
da non oltrepassare
8.levare la politica dagli stadi(proibizione di striscioni e immagini)
9.maggiore collaborazione fra società e forze del'ordine nel trovare gli imbecilli(sono tutti straconosciuti dalle società..)
visto che anch'io penso come il barbash penso che molte siano utopie aggiungo,come ultima,la + assurda:
10.ma un cambiamento da parte di tutti nel modo di vedere ed intendere il calcio no,eh?

Anonimo ha detto...

magari scegliamoli meglio i custodi degli stadi....
http://www.calcioblog.it/post/2445/bastardi-infami-vi-devono-uccidere-tutti

de Cairolis ha detto...

vero, ho letto la notizia anche sulla gazzetta di oggi, bei pirla eh!!

dany ha detto...

padre con un arsenale e figlio irrintracciabile..complimentoni....

Vax ha detto...

Da quello che è venuto fuori dalle discussioni tra Lega e Governo, credo che non cambierà niente......